Scienziati allarmati dalla scomparsa delle api

Riportiamo un articolo di Green Planet del 13 aprile, 2018
Scienziati di diversi Paesi europei hanno pubblicato una lettera aperta ai governi degli Stati membri dell’Unione, che il 22 marzo avrebbero dovuto decidere se accettare la proposta della Commissione europea di vietare in maniera permanente l’uso di tre insetticidi neonicotinoidi – clothianidin, imidacloprid e thiamethoxan -, considerati tra i principali responsabili della scomparsa delle api, ma il voto è stato rimandato.http://www.greenplanet.net/system/files/APE1.jpg
Pubblichiamo volentieri qui di seguito il testo della lettera, già ripreso da ‘Il Fatto Alimentare’ e dalla newsletter di ‘Suolo e Salute’. Eccolo.

Abbiamo bisogno delle api. Circa un terzo delle nostre riserve di cibo sparirebbe senza il lavoro di api domestiche e selvatiche e di altri impollinatori. Non è esagerato dire che questi insetti sono di importanza vitale, sia per gli ecosistemi naturali che per la nostra stessa sopravvivenza. Continua a leggere

Progetto “Bee my Job” – Tirocini formativi

Terminato il corso professionalizzante in apicoltura “Bee My Job” per cittadini stranieri promosso dall’Associazione Cambalache di Alessandria ed organizzato in collaborazione con la Comunità Progetto Sud ed Aprocal, si apre ora la fase dedicata all’attivazione di tirocini formativi in azienda.
Per ogni tirocinio attivato a favore dei ragazzi che hanno partecipato al corso, della durata minima di 4 mesi, sarà riconosciuto all’azienda ospitante un rimborso di 1000 €.

Diventa promotore e testimone di una cultura rispettosa di uomini e natura ed offri una possibilità concreta di integrazione e dignità!

Scarica la brochure: ESEC_beemyjob_tracc_2018

Guarda le foto del corso di formazione professionalizzante appena concluso.


Per tutte le info contattare:
Francesca Bongiorno (Associazione Cambalache)
TeL: 0131.483190 – Mob: 351.2227331
francesca.bongiorno@cambalache.it

Convegno APROCAL 2018

L’associazione APROCAL presenta il CONVEGNO:
La certificazione di origine a tutela della qualità del miele di Calabria
“Apicoltura per la biodiversità”

I M P O R TA N T E

Tesseramento Aprocal 2018
Si avvisano gli associati Aprocal che in occasione del convegno proseguirà la campagna associativa valida per l’anno 2018.

La “carta dei servizi” completi offerti da Aprocal è visionabile sul sito www.aprocal.it nella sezione “Modulistica”. In sintesi, l’offerta 2018 per gli associati che saranno in regola con il pagamento della quota associativa si riassume nei seguenti servizi:

Censimento annuale e movimentazioni alveari da registrare in Banca Dati Apicoltura–BDA (in seguito a regolare ed esclusiva delega dell’apicoltore);

Assistenza tecnica: assistenza on line e visita in apiario da parte di tecnici Aprocal (azione A.4. Programma Apistico 2017/2018 – Reg. UE 1308/13 – In collaborazione con A.R.A. Calabria);

Invito e relative scontistiche riservate agli associati per la partecipazione ad eventi, seminari, corsi di formazione e aggiornamento, incontri tecnici sul territorio;
Abbonamento annuale alla rivista specializzata di settore “L’Apis”.

La quota associativa è pari a:
50,00 € per gli apicoltori professionisti;
20,00 € per gli apicoltori hobbisti (meno di 30 arnie).

Per i nuovi associati il modulo di adesione è reperibile nella sezione “modulistica” del sito www.aprocal.it. Il modulo dovrà essere inoltrato via mail, allegando un documento valido di identità dell’associato e la documentazione di avvenuto pagamento della relativa quota associativa.
Il pagamento può essere effettuato in contanti durante le iniziative organizzate dall’associazione (o previo appuntamento con i componenti del gruppo Aprocal) o direttamente tramite bonifico bancario intestato ad Associazione Aprocal:
IBAN – IT 59 T 08887 42830 000 000 500494
Causale: Nome e Cognome/Ragione Sociale – Quota associativa Aprocal 2018 – Rinnovo/Prima Adesione

Per ulteriori informazione si potrà fare riferimento ai contatti dell’associazione:

Sito web: www.aprocal.it
E-mail: info@aprocal.it

AVVISO RELATIVO AL “CORSO BASE DI APICOLTURA” – 2018

SI AVVISANO gli associati e gli amici di Aprocal che, a causa delle numerose domande di pre-iscrizione pervenute per la partecipazione al “Corso Base di Apicoltura”, il gruppo dei 25 corsisti sarà selezionato tra coloro che hanno inviato l’apposito modulo durante le settimane precedenti.

In tal senso, i soci di Aprocal avranno precedenza rispetto ai non associati e, allo stesso tempo, si garantirà la presenza di partecipanti provenienti da tutte le province calabresi. Tutti coloro che hanno partecipato alla fase di pre-iscrizione saranno contattati telefonicamente entro sabato 3 febbraio 2018.

Data l’importante richiesta da parte di molti appassionati di apicoltura, Aprocal sta valutando la possibilità di proporre una nuova sessione del corso, da tenersi successivamente a quella attuale.

Pertanto, chi fosse interessato può manifestare il proprio interesse a prendere parte ad un successivo “corso base di apicoltura”, in modo da facilitare l’associazione nella eventuale e rapida organizzazione del nuovo percorso formativo. Per fare ciò basterà scrivere ad info@aprocal.it o fare riferimento ai contatti telefonici presenti sul sito www.aprocal.it.

Grazie per il grande interesse dimostrato nei confronti dell’iniziativa e a presto!

Pre-iscrizione “Corso base di apicoltura”

L’Associazione Aprocal informa che sono aperte le pre-iscrizioni al “Corso base di apicoltura” Annualità 2018

Il corso avrà l’obiettivo di fornire un’adeguata preparazione teorica e pratica all’apicoltore e sarà articolato in 5 moduli formativi da 16 ore ciascuno, per un totale di 80 ore formative (50 ore teoriche e 30 ore di pratica).

Continua a leggere

Neonicotinoidi, storia degli insetticidi accusati della scomparsa delle api. Efsa e Epa vicine alla pubblicazione di nuovi rapporti su queste sostanze

Articolo di di  Agnese Codignola

Saranno mesi decisivi per i neonicotinoidi, gli insetticidi tra i più usati ma anche sotto accusa da anni per la scomparsa delle api e non solo. Nelle prossime settimane l’Efsa completerà il suo ultimo rapporto e darà indicazioni sull’opportunità o meno di vietarne l’impiego, ed entro il 2018 la US Environmental Protection Agency farà lo stesso. A partire da inizio anno, inoltre, la Francia, che ha già deliberato in merito, non li impiegherà più, Continua a leggere

Comunicazioni relative ad incontro con operatori Crotonesi

Gentili Soci Aprocal,
apicoltori interessati,

la settimana scorsa su richiesta dei soci Aprocal della provincia di Crotone si è tenuta, presso la sede aziendale del socio Luigi Albo, una riunione informale alla quale, oltre agli apicoltori della zona, hanno partecipato un gruppo di componenti il consiglio direttivo dell’associazione e diversi apicoltori provenienti da altre provincie che praticano nomadismo nella zona in questione. Continua a leggere

Le api sentinelle della qualità dell’aria in tutta Italia

Riportiamo alla vostra attenzione un interessante articolo di Ilaria Vesentini sul Sole24Ore sull’importanza che hanno le nostre piccole amiche.
http://i2.res.24o.it/images2010/Editrice/ILSOLE24ORE/ILSOLE24ORE/2017/07/07/Impresa%20e%20Territori/ImmaginiWeb/Ritagli/19749536_10155524635481079_2030061474_o-k0UF--835x437@IlSole24Ore-Web.jpg

Le api sentinelle della qualità dell’aria in tutta Italia
Ilaria Vesentini – 07 luglio 2017

È partito a Bologna il progetto sperimentale Bee-Kaeser, per l’installazione di 40 arnie in 20 sedi lungo lo Stivale del leader mondiale dei compressori (Kaeser) per monitorare la qualità dell’aria misurando la salute delle api. La settimana scorsa, sempre a Bologna, era stato lanciato il programma pilota nazionale da Legambiente e Conapi “Api e Orti”, per valorizzare il ruolo delle api come bioindicatori dell’inquinamento e dell’apicoltura come attività economica e sociale essenziale per la salvaguardia dell’ecosistema, tagliando il nastro dei primi alveari negli orti urbani di Bologna, Milano e Potenza.

        …… sul giornale online l’articolo completo:
http://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2017-07-06/le-api-sentinelle-qualita-dell-aria-tutta-italia-083337.shtml?uuid=AEoABisB

Pubblicato in News

3° SEMINARIO 2017
APICOLTURA, BIODIVERSITÀ E SOSTENIBILITÀ

21 giugno ore 9,30, l’ultimo seminario APROCAL della stagione 2017


PROGRAMMA
Introduzione e saluti:
– Gaetano Mercatante (moderatore)
– Pasquale Catanoso – Magnifico Rettore Università “Mediterranea” di Reggio Calabria
– Giuseppe Zimbalatti – Direttore Dip. Agraria Università “Mediterranea” di Reggio Calabria
– Pasquale Celebre – Dirigente Dip. Agricoltura Regione Calabria
Relatori:
– Angelo Canale – Università di Pisa – Le api: impariamo a proteggerle
– Orlando Campolo – Università “Mediterranea” di Reggio Calabria – Non solo apis: biologia ed ecologia delle altre api.
– Vincenzo Palmeri – Università “Mediterranea” di Reggio Calabria – Il ruolo ecologico dell’ape.
Seguirà rinfresco

Pubblicato in News