Agricoltura biologica O3:
Stop al glifosato, via libera al Biozon Professional

Il glifosato è ritenuto cancerogeno dall’OMS, ma ancora utilizzato in Europa, così come altri pesticidi chimici, in Italia invece è stato approvato un piano nazionale per il biologico e l’uso di fertilizzanti naturali come il Biozon Professional della Multiossigen, a base di ozono e naturalmente antiparassitario. Continua a leggere

COMUNICATO STAMPA 13.12.2016

Bene l’esclusione del glifosate dai disciplinari di produzione integrata.
È un primo importante passo per la tutela delle api, dell’ambiente e della salute.

Vedere una Regione che riduce l’uso dell’erbicida glifosate e che non premia l’agricoltura che lo utilizza è solo un primo traguardo verso l’adozione di pratiche agricole di “buon senso”. Continua a leggere

Pubblicato il Bando relativo al REG.UE 1308/2013 per l’annualità 2016-17

Si porta a conoscenza dei nostri soci e di tutti gli interessati che è  stato pubblicato il: BANDO REGIONALE DI ACCESSO AI BENEFICI PREVISTI DAL FINANZIAMENTO PER L’ANNUALITA’ 2016/2017 PER IL MIGLIORAMENTO DELLA PRODUZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI DELL’APICOLTURA
AI SENSI DEL REG. UE 1308/2013

Utilizza i link seguenti per aprire e scaricare i file relativi:

IPHEN – EMISSIONE CARTE del 16 Giugno 2016

Vitis vinifera L. cv Cabernet sauvignon, Vitis vinifera L. cv Chardonnay, Olea europaea, Castanea sativa Miller


Gentili rilevatori,logo_IPHEN
L’elaborazione odierna si basa su 6 osservazioni per Vitis vinifera L. cv Cabernet sauvignon, 7 per Vitis vinifera L. cv Chardonnay, 16 per Olea europaea e 10 per Castanea sativa.
 
 
Le carte fenologiche sono scaricabili all’indirizzo:
 
Il bollettino con il commento all’andamento meteorologico dell’ultima settimana ed alle carte fenologiche è scaricabile all’indirizzo:
 
Per  motivi tecnici la prossima emissione avrà luogo Giovedì 30 Giugno.
Il termine ultimo per l’invio delle osservazioni è fissato per Giovedì.
 
Cordiali saluti,
 
Gabriele Cola, Simone Parisi e Luigi Mariani, Roberta Alilla, Chiara Epifani
e Giovanni Dal Monte.