Incontri con gli Apicoltori

INTERVENTO 10.01.09 “Apicoltura per la biodiversità”

INCONTRI SUL TERRITORIO
RELAZIONE TECNICA E TARIFFARIO

Si avvisano gli associati che, a partire dal fine settimana prossimo, si terranno sul territorio regionale gli incontri tecnici informativi sulI’Intervento 10.01.09 “Apicoltura per la biodiversità”. Di seguito il calendario:

– sabato 19 maggio ore 17.00:
Scandale (KR), c.da Timpe Rosse presso l’azienda apistica Albo Luigi;

– lunedì 21 maggio ore 17.00:
Rosarno (RC), via Nazionale Nord 16 presso il locale “I Gemelli”;

– martedì 22 maggio ore 17.00:
Sant’Onofrio (VV), via Raffaele Teti 73 presso il centro di formazione ABC Calabria;

– mercoledì 23 maggio ore 17.00:
Mendicino (CS), c.da Rosano presso il Parco degli Enotri;

– giovedì 24 maggio ore 17.00:
Bovalino (RC), via XXIV Maggio presso la biblioteca comunale.

Come già anticipato precedentemente, Aprocal è pronta nell’assistere gli associati 2018 nella redazione della “relazione tecnica” necessaria per la presentazione della domanda (redatta e firmata da un tecnico abilitato) e nella gestione delle varie fasi.

Si è ritenuto opportuno proporre una tariffazione agevolata ai soci per la preparazione della documentazione tecnica necessaria, rispetto ai costi standard di mercato.
La tariffa sarà composta dalle seguenti voci:

– una quota fissa pari a 50,00 €;

– una quota variabile pari al 2% del premio annuale.

ESEMPI:

– 100 ARNIE = 2200 € di premio;
– Costo servizio: 94,00 € (50,00 € quota fissa + 44,00 € quota variabile 2% del premio);

– 300 ARNIE =  5.800 € di premio;
– costo servizio: 166,00 € (50,00 € quota fissa + 116,00 € quota variabile 2% del premio);

– 500 ARNIE = 9.400 € di premio;
– costo servizio: 238,00 € (50,00 € quota fissa + 188,00 € quota variabile 2% del premio).

Per le aziende con più di 700 arnie (più di 12.600 € di premio) la tariffa sarà pari a 300,00 €.

Gli interessati possono fare riferimento ai contatti associativi
oppure scrivento ad Aprocal tramite il form contatti

Miele, pioniere della biodiversità

Ha incassato un doppio risul­tato Aprocal (asso­ciazione apicoltori calabresi) di San Costantino Calabro al convegno tenutosi nei giorni scorsi. Da un lato la Calabria ha visto riconosciuto a livello istituzionale il peso del pro­prio ruolo fondamentale per l’attivazione della misura straordinaria 10.1.9 “Apicol­tura per la preservazione della biodiversità” del Psr calabria 2014-2020. Dall’altro è stato fatto un passo importante nel­la discussione per l’adozione di una certificazione che atte­sti e protegga l’origine del mie­le calabrese. 

La banca dati sull’apicoltu­ra regionale conferma che in Calabria ci sono 750 aziende apistiche che gestiscono in ol­tre 2mila apiari circa 8Omila alveari con una produzione lorda vendibile, relativa al so­lo miele, stimabile in più di 20 milioni di euro.

Si tratta quindi di un settore dal grande potenziale, da so­stenere attraverso interventi mirati di valorizzazione e sal­vaguardia.

Alessandro Zanfino, del­l’autorità di gestione Psr 2014-2020, ha spiegato come la misura 10.1.9 sia orientata a supportare progetti per la bio­diversità, un settore definito strategico per il futuro. Per il dirigente regionale il contri­buto economico riconosciut agli allevatori apistici rappresenta un vero e proprio premio per la realizzazione della bio­diversità. Anche Mauro Zio vicepresidente nazionale di Cia, ha parlato di agricoltura in termini strategici. Di fare re­te ha parlato invece Giusepp Cefalo, presidente nazionale Unaapi (unione nazionale as­sociazione apicoltori italiani).

Si è detto pronto a farsi pro­motore di una serie di incontri il dipartimento agricoltura della Regione, per bocca di Raffaele Denami. Soddisfatto il presidente Aprocal Gaetano Mercatante. ‘4 (v.s.)

Mercatante: «Vanno analizzate le aree di produzione per capirne le potenzialità»

Psr Calabria, una misura per chi alleva api

Un premio agli apicoltori che tuteleranno la biodiversità vegetale con la pratica del nomadismo al centro del Convegno promosso da Aprocal ad Amantea

di Mimmo Pelagalli

 
convegnoaprocal07apr2017aprocal.jpg

L’Associazione apicoltori produttori calabresi ha visto riconosciuto a livello istituzionale il peso del suo ruolo, fondamentale per l’attivazione della misura straordinaria 10.1.9 “Apicoltura per la preservazione della biodiversità” del Programma di sviluppo rurale Calabria 2014-2020, un intervento per la prima volta autorizzato in Italia dalla Commissione Europea. Ed è stato compiuto un importante passo avanti nella discussione per l’adozione di una certificazione che attesti e protegga l’origine del miele calabrese.
Continua a leggere

Progetto “Bee my Job” – Tirocini formativi

Terminato il corso professionalizzante in apicoltura “Bee My Job” per cittadini stranieri promosso dall’Associazione Cambalache di Alessandria ed organizzato in collaborazione con la Comunità Progetto Sud ed Aprocal, si apre ora la fase dedicata all’attivazione di tirocini formativi in azienda.
Per ogni tirocinio attivato a favore dei ragazzi che hanno partecipato al corso, della durata minima di 4 mesi, sarà riconosciuto all’azienda ospitante un rimborso di 1000 €.

Diventa promotore e testimone di una cultura rispettosa di uomini e natura ed offri una possibilità concreta di integrazione e dignità!

Scarica la brochure: ESEC_beemyjob_tracc_2018

Guarda le foto del corso di formazione professionalizzante appena concluso.


Per tutte le info contattare:
Francesca Bongiorno (Associazione Cambalache)
TeL: 0131.483190 – Mob: 351.2227331
francesca.bongiorno@cambalache.it

Convegno APROCAL 2018

L’associazione APROCAL presenta il CONVEGNO:
La certificazione di origine a tutela della qualità del miele di Calabria
“Apicoltura per la biodiversità”

I M P O R TA N T E

Tesseramento Aprocal 2018
Si avvisano gli associati Aprocal che in occasione del convegno proseguirà la campagna associativa valida per l’anno 2018.

La “carta dei servizi” completi offerti da Aprocal è visionabile sul sito www.aprocal.it nella sezione “Modulistica”. In sintesi, l’offerta 2018 per gli associati che saranno in regola con il pagamento della quota associativa si riassume nei seguenti servizi:

Censimento annuale e movimentazioni alveari da registrare in Banca Dati Apicoltura–BDA (in seguito a regolare ed esclusiva delega dell’apicoltore);

Assistenza tecnica: assistenza on line e visita in apiario da parte di tecnici Aprocal (azione A.4. Programma Apistico 2017/2018 – Reg. UE 1308/13 – In collaborazione con A.R.A. Calabria);

Invito e relative scontistiche riservate agli associati per la partecipazione ad eventi, seminari, corsi di formazione e aggiornamento, incontri tecnici sul territorio;
Abbonamento annuale alla rivista specializzata di settore “L’Apis”.

La quota associativa è pari a:
50,00 € per gli apicoltori professionisti;
20,00 € per gli apicoltori hobbisti (meno di 30 arnie).

Per i nuovi associati il modulo di adesione è reperibile nella sezione “modulistica” del sito www.aprocal.it. Il modulo dovrà essere inoltrato via mail, allegando un documento valido di identità dell’associato e la documentazione di avvenuto pagamento della relativa quota associativa.
Il pagamento può essere effettuato in contanti durante le iniziative organizzate dall’associazione (o previo appuntamento con i componenti del gruppo Aprocal) o direttamente tramite bonifico bancario intestato ad Associazione Aprocal:
IBAN – IT 59 T 08887 42830 000 000 500494
Causale: Nome e Cognome/Ragione Sociale – Quota associativa Aprocal 2018 – Rinnovo/Prima Adesione

Per ulteriori informazione si potrà fare riferimento ai contatti dell’associazione:

Sito web: www.aprocal.it
E-mail: info@aprocal.it

AVVISO RELATIVO AL “CORSO BASE DI APICOLTURA” – 2018

SI AVVISANO gli associati e gli amici di Aprocal che, a causa delle numerose domande di pre-iscrizione pervenute per la partecipazione al “Corso Base di Apicoltura”, il gruppo dei 25 corsisti sarà selezionato tra coloro che hanno inviato l’apposito modulo durante le settimane precedenti.

In tal senso, i soci di Aprocal avranno precedenza rispetto ai non associati e, allo stesso tempo, si garantirà la presenza di partecipanti provenienti da tutte le province calabresi. Tutti coloro che hanno partecipato alla fase di pre-iscrizione saranno contattati telefonicamente entro sabato 3 febbraio 2018.

Data l’importante richiesta da parte di molti appassionati di apicoltura, Aprocal sta valutando la possibilità di proporre una nuova sessione del corso, da tenersi successivamente a quella attuale.

Pertanto, chi fosse interessato può manifestare il proprio interesse a prendere parte ad un successivo “corso base di apicoltura”, in modo da facilitare l’associazione nella eventuale e rapida organizzazione del nuovo percorso formativo. Per fare ciò basterà scrivere ad info@aprocal.it o fare riferimento ai contatti telefonici presenti sul sito www.aprocal.it.

Grazie per il grande interesse dimostrato nei confronti dell’iniziativa e a presto!

Comunicazioni relative ad incontro con operatori Crotonesi

Gentili Soci Aprocal,
apicoltori interessati,

la settimana scorsa su richiesta dei soci Aprocal della provincia di Crotone si è tenuta, presso la sede aziendale del socio Luigi Albo, una riunione informale alla quale, oltre agli apicoltori della zona, hanno partecipato un gruppo di componenti il consiglio direttivo dell’associazione e diversi apicoltori provenienti da altre provincie che praticano nomadismo nella zona in questione. Continua a leggere

Perfezionamento di I° Livello
in analisi sensoriale del miele

Aprocal in collaborazione con ABC Calabria
presentano il corso di formazione


Le lezioni si terranno il   26 – 27 – 28 Maggio 2017
presso la Sede Formativa di ABC Calabria


MODALITÀ e REQUISITI per l’ISCRIZIONE
Compilare il Modulo di Iscrizione al Corso scaricabile dal sito www.aprocal.it,
quindi inviarlo con allegata copia valida di un documento di identità
all’indirizzo e-mail dell’associazione (ovvero utilizzando il form contatti).
Si ricorda che per poter partecipare al corso in oggetto è necessario aver già frequentato i corsi base di “Introduzione all’analisi sensoriale e tecniche di degustazione” e “Caratterizzazione del miele”.
L’attività formativa è destinata ad un massimo di 25 partecipanti
scelti in ordine cronologico di presentazione del modulo di iscrizione.
Sarà effettuato un test finale e rilasciato l’attestato di partecipazione.


Scarica il modulo di iscrizione: MODULO DI ISCRIZIONE
Scarica la locandina: CORSO DI FORMAZIONE PERFEZIONAMENTO I° LIVELLO


Per Informazioni contattare:
Mercatante Gaetano: +39.335.8378680
Bruno Pezzo: +39.329.5457225